la Ferrari  SF1000 con la livrea amaranto

Al Mugello, per la gara numero 1000 in F1 della Ferrari, la Rossa col colore delle origini

di Massimo Costa
  • condividi l'articolo

Una livrea diversa, celebrativa. E' quella che "indosserà" la Ferrari SF1000 nel Gran Premio Toscana del Mugello di questo fine settimana, che avrà un significativo tutto particolare per il team italiano. Sarà infatti la gara 1000 in Formula 1 della propria storia e per questo la monoposto di Charles Leclerc e Sebastian Vettel avrà come colore un rosso opaco simile a quello usato dalla 125 F1 nel GP di Montecarlo 1950, secondo appuntamento nella storia della categoria regina. Ci sarà inoltre un logo dedicato sul cofano motore, mentre i numeri di gara dei due piloti, il 5 e 16, ricorderanno graficamente quelli dell'epoca, "quando erano verniciati a mano sulla carrozzeria", come raccontato dal vice presidente Piero Ferrari.

"Un traguardo così importante come i 1000 Gran Premi della Scuderia Ferrari nel Campionato del Mondo di Formula 1 non poteva non essere contrassegnato da qualcosa di speciale", ha sottolineato il figlio del fondatore Enzo. Purtroppo la ricorrenza arriva in un momento sportivamente difficilissimo, con una monoposto, la SF1000, in profonda crisi di competitività. A Monza, come a Spa, il weekend si è concluso a mani vuote, fra il problema ai freni che ha costretto Vettel al ritiro e il violento botto alla Parabolica di Leclerc. Ma proprio il monegasco apre uno spiraglio per il round in Toscana, sull'autodromo di proprietà della stessa Ferrari: "Il circuito ha un lungo rettilineo, ma non è super veloce come quelli delle ultime due gare, e dovrebbe vedere la nostra macchina meno in difficoltà". Una sensazione condivisa anche dal compagno Vettel "Speriamo di poter regalare qualche soddisfazione ai nostri tifosi, sia a casa che in circuito", sottolinea il tedesco, ricordando che questo evento sarà il primo della stagione 2020 ad avere gli spettatori.

  • condividi l'articolo
Giovedì 10 Settembre 2020 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2020 10:50 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti