Felix Rosenqvist

Abt squalificato perde vittoria e primato in classifica. Il 2° ePrix di Hong Kong va alla Mahindra di Rosenqvist

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

HONG KONG – Ancora una volta, come era del resto accaduto anche ieri nel corso del primo gran premio elettrico, i commissari hanno cambiato la classifica al termine della gara, dopo le verifiche. Le irregolarità riscontrate sulle vettura, fra cui alcuni sigilli della monoposto, hanno comportato l'esclusione di Daniel Abt, che perde così, oltre alla vittoria, i 25 punti che l'avevano proiettato al comando del mondiale.

Per la terza volta in quattro stagioni nella Formula E il team Audi ha perso un ePrix dopo il traguardo. Era accaduto due volte a Lucas di Grassi e oggi è stata la volta di  Abt, che aveva festeggiato il suo primo successo in carriera nel giorno del suo venticinquesimo compleanno. Dalle stelle alle stalle, insomma.

La vittoria è stata assegnata a Felix Rosenqvist (Mahindra), che era peraltro partito dalla pole. Alle sue spalle tutti guadagnano una posizione. Edoardo Mortara (Venturi) sale al secondo posto dopo aver condotto la prova per 43 dei 45 giri, tra l'altro grazie ad un errore dello stesso svedese. La squalifica di Abt – contro la quale Audi Sport ha anticipato ricorso – vale anche il primo podio alla Jaguar Panasonic grazie a Mitch Evans. Per Sébastien Buemi (Renault e.Dams) significa il primo punto della stagione: era arrivato undicesimo, ma guadagna una posizione.

Nella classifica piloti Sam Bird (DS Virgin) balza in vetta con 35 punti davanti a Jean Eric Vergne (Techeetah) con 33 e Rosenqvist con 29. Fra i team Mahindra assume il comando con 44 davanti a DS Virgin con 41.

  • condividi l'articolo
Domenica 3 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 04-12-2017 18:44 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-12-03 17:53:58
se perdi tre gran premi dopo la fine vuol dire che hai provato a fare il furbetto del quartierino