Al centro Ian James, il team principal con de Vries a sinistra e Vandoorne a destra

Mercedes affida il volante a Vandoorne e de Vries per il suo esordio in FE

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

FRANCOFORTE – Mercedes ha ufficializzato i nomi dei piloti con i quali esordirà ufficialmente come costruttore nella Formula E. Saranno il belga Stoffel Vandoorne e l'olandese Nyck de Vries, poco più di mezzo secolo in due e con anni trascorsi assieme nel karting. Vandoorne è reduce da una stagione importante da debuttante con la Hwa Racelab, che ha accumulato esperienza nella quinta stagione per conto della casa con la Stella.

Il belga ha conquistato 35 punti e, soprattutto, ha regalato alla sua scuderia il primo e storico podio, conquistato a Roma, dove si è classificato terzo. Il pur quotato britannico Gary Paffet, approdato al campionato elettrico dopo i successi nel Dtm, non è stato “confermato”. La passata stagione ha incamerato 9 punti riuscendo a piazzarsi nella Top 10 appena tre volte.

Il debutto nella Formula E con le monoposto a zero emissioni accompagna la grande offensiva di prodotto della casa con la Stella con il brand EQ. Mercedes domina da anni in Formula 1 e adesso, con 125 anni di storia alle spalle, si appresta a scrivere una nuova pagina di storia sotto la guida da Ian James, il team principal. Con l'olandese de Vries, la casa tedesca ha ingaggiato l'attuale leader della Formula 2. Un vincente, insomma. «Con Stoffel and Nyck abbiamo reclutato due piloti formidabili e flessibili che possono continuare ad imparare ed a crescere assieme a noi in questa stagione d'esordio » , ha commentato James.

Il motore delle Mercedes-Benz EQ Silver Arrow 01 è stato disegnato e sviluppato nel Regno Unito, dalla divisione High Performance Powertrains della Amg, a Brixworth. È lo stesso centro che continua a lavorare sulle unità ibride che stanno assicurando i successi nella Formula 1. La messa a punto delle vetture è stata affidata alla Hwa, che anche in passato si è occupata del motorsport per conto del costruttore tedesco.

«Sono onorato di essere diventato un membro ufficiale della famiglia Mercedes » , ha dichiarato Vandoorne, che nel proprio curriculum vanta anche 41 partenze in Formula 1. «L'arrivo di Mercedes sulla scena è una grande opportunità per tutti noi», ha aggiunto. «È una sensaizone molto speciale quella di venire interpellati per guidare in Formula E per la Mercedes-Benz EQ», ha detto de Vries. «Onestamente non ho pensato a degli obiettivi nella stagione del debutto – ha concluso – La squadra ed io ci aspettiamo una rapido percorso di apprendimento per diventare realmente competitivi».

  • condividi l'articolo
Giovedì 12 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento: 19-09-2019 18:01 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti